domenica 14 ottobre 2012

I conti in tasca ai Dirigenti del Comune di Sassari


Questo post è intriso, per soddisfare i miei detrattori, di populismo, qualunqusimo e demagogia. Lo scrivo subito per anticipare i soliti commenti che mi vengono rivolti, spesso conditi da insulti vari, da chi preferisce non approfondire le cose ed accontetarsi di sapere poco o niente (o per sentito dire da chissà chi). Io sono guidato da un senso di "condivisione" antico, e forse fesso. E poi sono curioso. Sono fatto così: prendere o lasciare. 

Recentemente mi son reso conto che avere qualche conoscenza nei partiti è utile. Non fraitendetemi, non parlo di un utile mio personale (così infatti ragionano nel profondo i carrieristi della politica, quelli che passano da un partito all'altro in cerca di poltrone). E' utile invece, e mi spiego, per venire e conoscenza di cose che sono sì aperte a tutti, ma spesso vengono sepolte dietro a link, testi, richiami, e nella veloce vita di tutti i giorni non ci accorgiamo di poterci arrivare, a queste cose, con un minimo di impegno, con i classici due minuti in più.

Sono entrato quindi in possesso di un foglio in cui è presente l'elenco dei Dirigenti che occupano le poltrone d'oro al Comune di Sassari, e in questo elenco ho letto anche il compenso lordo per l'anno 2011. Ho cercato nel sito del Comune di Sassari i riferimenti, e ho riscontrato che quanto scritto in quel foglio è tutto vero. Potete verificarlo anche voi QUI. Ogni nome ha i suoi link di riferimento, bisogna solo avere la pazienza di guardarli tutti. Per chi non avesse tempo e pazienza, metto qui il riassunto. Faccio notare che in questo elenco di nomi c'è un po' di tutto. Chi conosce bene Sassari (e chi è dentro alla politica o vi ha parenti potenti e/o amici) riderà amaro leggendo questo elenco, compensi annessi. Il vero affare allora forse non è essere eletto al Comune (circa 1200€ mensili se si partecipa a tutte le riunioni), ma entrare nei giri giusti. Questo non è un atto di accusa a chi comanda oggi al Comune (li ho votati anche io, alle elezioni), perché con altre maggioranze la cosa era esattamente la stessa, ma semplicemente sto puntando il dito contro questa forma di gestione della cosa pubblica che è di tutta la politica, e Sassari, a tutti i livelli, non è certo lontana da questo modo di fare. Queste retribuzioni (al lordo totale del 2011) vanno da un minimo di 92.706€ (7725€ mensili quindi) a un massimo di 137.650€ (11.470€ mensili) a persona, e sinceramente mi sembra un po' troppo. Ci sono i curricula vitae, dai quali si evincono le qualità dei dirigenti (che non metto assolutamente in discussione); quello che mi infastidisce è l'eccessivo compenso loro retribuito.

Penso che queste stimabilissime persone lavorino 23 ore su 24 per meritare tutti questi soldi pubblici. Anzi: ne sono più che convinto. Ma in fondo io sono solo un populista, demagogo e qualunquista, giusto?


Trasparenza, Valutazione e Merito
Dati relativi al personale




















Facciamo un conteggio finale: dalle nostre tasche prendono il volo per questi compensi d'oro 1.712.116,73€ (leggi: un milione, settecentododicimila e spicci) divisi in Stipendio Tabellare, Retribuzione di Posizione (un secondo stipendio a tutti gli effetti), Retribuzione di Risultato (e già: non sono pagati abbastanza per lavorare, quindi vanno arricchiti ulteriormente se lavorano bene...) e poi "altro"... "Altro" è 42.688,43€. "Altro"... Ok. Se lo dicono loro. Sono davvero dei posti d'oro. Se fossero conteggiati così gli stipendi di tutti... che sogno, vero?

Io non so quanto lavorano queste persone, ma lo dico: sicuramente 23 ore su 24. 

Siamo a Sassari, siamo in Italia: in tanti muoiono di fame, in pochi vivono nell'oro.

Nessun commento:

Posta un commento